Chiamaci+39 391 377 2900IndirizzoV.le XXX Giugno, 18 Tolentino MCAperturaMer./Ven. 10:00-12:30

Storia Avulss Tolentino

L’Associazione Locale di Tolentino, nasce nel 1984 ad opera di un gruppo di persone invitate ad un incontro con don Umberto Canullo ...
ASSOCIAZIONE AVULSS DI TOLENTINO – ONLUS

LA NOSTRA STORIA

PREMESSA

Non è facile riassumere in poche righe più di trent’anni di storia della nostra Associazione AVULSS (acronimo ormai anacronistico di: Associazione per il Volontariato nelle Unità Locali Socio-sanitarie – ora modificato a seguito della mutata situazione del settore della Sanità italiana in: Associazione per il Volontariato Socio-sanitario) di Tolentino. Non è facile nemmeno riassumerla, così come avremmo voluto fare, dal punto di vista delle emozioni e sentimenti delle persone che l’AVULSS di Tolentino l’hanno fondata.
Abbiamo comunque provato a farlo, almeno in parte, e speriamo di esserci riusciti.
In ogni caso, sebbene quanto segue sia il risultato di colloqui con diversi Volontari e consultazione di diversa documentazione dell’epoca, siamo fin d’ora pronti a correggere eventuali imprecisioni che i diretti interessati vorranno segnalarci. Ci accingiamo pertanto, così, a farci conoscere.




L’AVULSS, Associazione di Tolentino, come da Statuto, è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) di diritto, è apartitica,
è iscritta con DPGR n. 454 del 14/07/1993 al n. 0037 del Registro Regionale Generale delle Organizzazioni di Volontariato.


01234567890012345678900123456789001234567890

NASCE

L’Associazione Locale di Tolentino

ad opera di un gruppo di persone invitate ad un incontro con don Umberto Canullo.

L’Associazione Locale di Tolentino, nasce nel 1984 ad opera di un gruppo di persone invitate ad un incontro con don Umberto Canullo (già parroco della Cattedrale di San Catervo impegnato con il nostro fondatore, don Giacomo Luzietti, un sacerdote di Corinaldo (AN), a promuovere su tutto il territorio l’AVULSS) presso la chiesa di Santa Maria, allora sede della sottosezione dell’Unitalsi (acronimo di: Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) di Tolentino.

All’incontro erano presenti, tra altri, Giovanni Santini, Carlotta Spadoni e Franco Belluigi, allora rispettivamente presidente, segretaria e medico Unitalsi, nonché Adriano Marzioni, presidente San Vincenzo.

Don Umberto, accompagnato da Daniele Domizi, in quell’incontro sollecitò appunto queste persone e gli altri partecipanti, molti dei quali suoi ex parrocchiani, a far nascere un Nucleo AVULSS a Tolentino promuovendo il primo Corso Base.

La proposta lasciò molto sconcerto; in taluni vi fu addirittura un sentimento di rifiuto tanto che diversi di questi si avvicinarono all’AVULSS solo successivamente.

Perché? Vedevano l’AVULSS come un’intrusa che avrebbe potuto allontanare dall’Unitalsi tanti Volontari. Sembrava una “sovrapposizione inutile di servizi” dato, tra l’altro, il medesimo intento delle due Associazioni. A tutt’oggi invece, verificato questo con il senno del poi, molti Volontari, sono riusciti a portare avanti ambedue i servizi con mirabile risultato.

Tuttavia “l’incontro con la malattia e la sofferenza” – dice Lina Aliscioni (oggi Presidente Emerito ma Presidente dell’AVULSS di Tolentino per sette mandati, 21 anni) – “è stato fulminante e ha cambiato il corso della mia esistenzaconcordando in questo con il nostro attuale Vescovo, monsignor Nazzareno Marconi, che durante l’inaugurazione del 28 maggio 2017 della nuova sede delle Acli di cui siamo ospiti come AVULSS insieme ad altre realtà del Volontariato, dopo le vicende del terremoto, ha detto che

“IL VOLONTARIATO NON CAMBIA GLI ALTRI, MA CAMBIA CHI LO PRATICA“

Il Nucleo AVULSS di Tolentino nasce quindi, come già detto nel 1984 quasi come da una costola dell’Unitalsi, per volontà soprattutto di alcune di quelle persone che ben conoscendo la realtà locale socio-sanitaria essendo alcuni di loro medici (il dottor Franco Belluigi, il dottor Daniele Domizi, ed altri che spontaneamente, seguendo i loro ideali di fratellanza e la loro propensione alla solidarietà verso i fratelli bisognosi), avevano iniziato a frequentare la Casa di Riposo e l’Ospedale offrendo l’aiuto di una “presenza amica”, di una “parola di conforto”, di un” gesto di solidarietà fraterna” ai tanti che vivevano una vita di sofferenza e di solitudine.

Da questo gruppo di persone con l’aiuto del fondatore nazionale, don Giacomo Luzietti, e di don Umberto Canullo, prese avvio prima l’OARI (Opera Assistenza Religiosa Infermi) poi l’AVULSS, nata dalla condivisione delle linee guida del programma del fondatore ed ispirata dalla riforma sanitaria 833/78, per un Volontariato laico, ispirato ai principi cristiani, gratuito, organizzato e continuativo.



01234567890012345678900123456789001234567890

DA “NUCLEO” dell’Associazione nazionale

ad “ASSOCIAZIONE” AUTONOMA della Federazione Nazionale

Cresce rapidamente con l’iscrizione di numerosi Volontari tra cui molti operativi.

L’Associazione tolentinate, fino al 2005 “Nucleo” dell’Associazione nazionale, ora “Associazione” autonoma della Federazione Nazionale, crebbe rapidamente negli anni con l’iscrizione di numerosi Volontari, la maggior parte dei quali operativi ed altri sostenitori.

Il primo Presidente fu il dott. Franco Belluigi e molti lo seguirono perché nel frattempo, attraverso i Corsi Base via via proposti e realizzati, cominciavano a capire l’importanza di essere Volontari “formati”. La motivazione è il primo “movens” del Volontariato e molti non lo avevano trovato in altre realtà associative perché prive, soprattutto, di quell’importante “aspetto formativo”, proprio invece dell’AVULSS che essendo strutturata per svolgere il servizio di seguire i malati ed essere vicina alla sofferenza anche nel corso dell’anno, offre la possibilità di colmare questo vuoto.



01234567890012345678900123456789001234567890

ULTIMO ANNO DI RIFERIMENTO

DOPO IL GRAVE SISMA DEL 2016

Tolentino era costituita da n. 89 Volontari iscritti e qualificati

Al 31/12/2015, ultimo anno a cui è possibile riferirsi con certezza dato il gravissimo terremoto dell’ottobre 2016, L’AVULSS di Tolentino era costituita da n. 89 (Ottantanove.=) Volontari iscritti e qualificati che operavano in stretto contatto con i responsabili sanitari dell’ASUR AREA VASTA n. 3, con l’Assessore alle Politiche Sociali, con gli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Tolentino ed altre Associazioni, interpretando come fine operativo l’indicazione ideale della Carta del Volontario A.V.U.L.S.S. :


“LAVORARE INSIEME PER SERVIRE MEGLIO”.